Processo Ruby, Emilio Fede non andrà in carcere

Sono state confermate le condanne, in merito al processo Ruby bis, per Emilio Fede e Nicole Minetti. L'accusa è di favoreggiamento alla prostituzione.

Emilio Fede
Emilio Fede

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna per Emilio Fede e Nicole Minetti. Il volto noto per aver condotto anni fa il telegiornale su Rete 4 è stato condannato a 4 anni e sette mesi mentre alla Minetti è stata inflitta una pena di 2 anni e dieci mesi. L’accusa è quella di favoreggiamento alla prostituzione e riguarda il processo Ruby bis.

Processo Ruby, le condanne

La difesa del giornalista ha puntato sull’affidamento ai servizi sociali tramite un ridimensionamento della pena dopo l’istanza di ieri. Il legale di Emilio Fede, infatti, ha chiesto la sospensione dell’esecuzione della pena facendo leva sull’età dell’uomo (classe 1931) e sulle condizioni di salute. Toccherà alla Procura Generale valutare il caso ed esprimersi sulla detenzione ai domiciliari. Per quanto concerne Nicole Minetti è probabile sin da subito l’affidamento in prova.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.