Scontri fra tifosi, fermati 120 italiani prima di Ajax-Juventus

Lo ha annunciato direttamente Salvini in una diretta Facebook: "Avevano oggetti non appropriati per andare allo stadio".

Scontri fra tifosi prima di Ajax-Juventus
Scontri fra tifosi prima di Ajax-Juventus

Durante gli ormai consueti scontri fra tifosi, 120 supporter italiani sono stati fermati in Olanda prima di Ajax-Juventus. Lo ha annunciato lo stesso Ministro dell’Interno Matteo Salvini durante una diretta Facebook. Le forze dell’Ordine dei Paesi Bassi si sono avvalsi anche di lacrimogeni e la polizia a cavallo ha caricato i tifosi.

Scontri fra tifosi prima di Ajax-Juventus

I 120 fermati avrebbero avuto con loro oggetti poco consoni per assistere a una partita. È quello che ha riferito lo stesso Ministro dell’Interno. “Avevano oggetti non esattamente appropriati per andare ad uno stadio”. Poi Salvini ha chiesto ai tifosi di “tenere la testa sulle spalle”.

I fermati, secondo i media olandesi, avevano con loro fuochi d’artificio, manganelli, spray al peperoncino e coltelli. I responsabili sono stati arrestati e trasferiti in autobus in un centro di detenzione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.