Emanuela Orlandi, il Vaticano dà il via a un’indagine interna

Emanuela Orlandi scomparve nel nulla nel giugno 1983. Il Vaticano ha aperto un'indagine interna per fare luce su un caso della giovane.

Emanuela Orlandi
Emanuela Orlandi

Un nuovo scenario riguardante la vicenda della scomparsa di Emanuela Orlandi. La cittadina del Vaticano è scomparsa nel giugno 1983. La segreteria di Stato vaticana ha autorizzato l’apertura delle indagini. A confermare la vicenda, ai microfoni dell’AdnKronos, è stato l’avvocato della famiglia Orlandi, Laura Sgrò: «Stiamo seguendo gli sviluppi delle indagini delle Autorità vaticane – sottolinea – auspicando in una piena collaborazione, proseguendo comunque nelle nostra attività di indagini difensive». Si tratta di un nuovo capitolo relativo alla vicenda della giovane scomparsa nel nulla.

Scomparsa di Emanuela Orlandi

Sulla vicenda ha parlato anche Pietro Orlandi, il fratello di Emanuela. «Dopo 35 anni il Vaticano finalmente indaga ufficialmente sulla scomparsa di mia sorella. Speriamo che sia arrivato finalmente il momento per giungere alla verità e dare giustizia a Emanuela».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.