Genitori stranieri non pagano la mensa: la figlia mangia tonno e cracker

I genitori stranieri non pagano la mensa di una scuola. La figlia è costretta a mangiare solo un po' di tonno con qualche cracker.

Genitori non pagano la mensa a scuola
Genitori non pagano la mensa a scuola, bimba mangia tonno e cracker

I genitori stranieri non pagano la mensa di una scuola a Minerbe (Verona). Alla loro figlia, dunque, viene servito solo un po’ di tonno con qualche cracker. La segreteria provinciale Pd denuncia: “L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco
leghista Andrea Girardi, si nasconde dietro le pieghe di una direttiva data alla società che fornisce i pasti per attuare una scelta discriminatoria nei confronti di una bambina di origine straniera i cui genitori non sono in regola con i pagamenti della mensa e la umilia servendole tonno e cracker anziché il pasto completo”
.

Genitori stranieri non pagano la mensa

Questo è un dilemma eterno. Da una parte c’è una bambina costretta a consumare un pasto inconsistente perché i genitori non pagano la mesa. Dall’altra c’è chi dice che ci sono delle regole da rispettare e che non si possono fare eccezioni, altrimenti si spingerebbe altri a violare le suddette regole.

Tutelare l’infanzia è uno dei principali doveri delle pubbliche amministrazioni ed un Comune che si sottrae a questo dovere non svolge il proprio ruolo – continua la nota Pd – Se ci sono famiglie che hanno difficoltà economiche le amministrazioni hanno non solo la possibilità, ma anche il dovere di andare loro incontro con esenzioni o riduzioni delle rette se indigenti ed in ogni caso non possono rivalersi sul minore, ossia sull’anello debole di tutta questa catena”.

E ancora: Umiliare una bambina o un bambino per far prevalere i propri principi di discriminazione allontana quel senso di umanità già così precario in una certa politica di oggi. Il modus operandi della Lega rimane identico: forti con i deboli, deboli con i forti”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.