Donna fatta prostituire dal marito a Torino: chiedeva cibo e pannolini ai clienti

Una donna è stata segregata e costretta a prostituisti dal marito che le portava via tutti i soldi senza nemmeno occuparsi dei loro due bambini.

Multa per 90enne che va a prostitute
E' scattata una multa per un 90enne "beccato" dalla polizia mentre adescava una prostituta, subito dopo un'ordinanza del Comune per contrastare la prostituzione

Una donna veniva picchiata e fatta prostituire dal marito, che però le portava via tutti i soldi. Lei, dunque, era costretta a chiedere cibo e pannolini ai clienti. La storia, drammatica e che fa indignare, arriva da Torino. L’uomo è stato condannato in primo grado a 8 anni e a 9 mesi di carcere.

Donna fatta prostituire dal marito

Le violenze e i maltrattamenti sono durati anni. Almeno dal 2012 e fino allo marzo dello scorso. Sono emersi grazie all’intervento del Telefono rosa a cui la donna infine si è rivolta. Ha fatto così scattare la denuncia e l’inchiesta.

La ragazza, di origine romena ma cresciuta in Italia, aveva conosciuto l’uomo in un bar. Lui l’aveva convinta a lasciare la scuola e la famiglia per andare a vivere insieme.

La storia d’amore però non è mai iniziata. L’uomo l’ha segregata e costretta a prostituisti. L’ha picchiata spesso e in maniera brutale. Le violenze sono proseguite anche dopo la nascita dei due figli a cui l’uomo non badava per niente. La donna è stata costretta a prostituirsi anche durante la gravidanza. Infine, indotta dalla disperazione, si è rivolta a telefono Rosa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.