Incendio a Cogoleto: le fiamme arrivano fino alle case, abitanti evacuati

Alle 23 di ieri sera è divampato un enorme incendio sulle alture di Cogoleto che spinto dalle forti raffiche di vento si è spinto fino alle case

Un enorme incendio è divampato nella notte a Cogoleto, in provincia di Genova. Le fiamme, spinte dalle raffiche di vento, si sono spinte nelle utlime ore fino alle case a ridosso della collina e dell’Aurelia. Per questo, gli abitanti della zoan sono stati evacuati per precauzione, e il tratto della A10 Genova-Savona tra i caselli di Arenzano e Varazze è stato chiuso al traffico. Il denso fumo proveniente dall’incendio spinto dalle raffiche, che in queste ore hanno raggiunto in riviera i 100 km all’ora, ha invaso l’Aurelia e spinti dal vento i lapilli del rogo hanno creato piccoli punti di fuoco minori.

Le operazioni dei Vigili del Fuoco

Pare che l’incendio sia divampato intorno alle 23 di ieri sera dalle alture tra la località Maxetti e il quartiere di Capieso, ed è arrivato a lambire due quartieri oltre ad alcune case indipendenti che si trovano in pieno bosco. Sul posto sono ancora al lavoro i vigili del fuoco, con squadre da Genova, La Spezia, Massa e Piacenza, volontari antincendio, Croce Rossa e Croce d’Oro per dare assistenza.

Le fiamme sono state domate nelle zone basse del paese, alle prime luci dell’alba sono entrati in azione i Canadair per l’intervento aereo sul rogo in altura. Il sindaco di Cogoleto, Mauro Cavelli, ha ordinato la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per pubblica incolumità, a seguito dell’incendio. Il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sta monitorando la situiazione e comunicando gli aggiornamenti tramite i canali social.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.