“Pulizia etnica” nel nome dei personaggi di Saviano, baby gang nel sacco

I poster dei personaggi di Gomorra in stanza e la assoluta necessità di fare la guerra nelle strade a ogni razza che non fosse quella italiana, sparando e tendendo agguati come nelle "stese" descritte nel film "La Paranza dei bambini".

Baby gang
Baby gang

Una vera e propria “pulizia etnica” nel nome dei personaggi partoriti dalla fantasia di Roberto Saviano. I poster dei personaggi di Gomorra in stanza e la assoluta necessità di fare la guerra nelle strade a ogni razza che non fosse quella italiana, sparando e tendendo agguati come nelle “stese” descritte nel film “La Paranza dei bambini”.

La baby gang

Proseguono a tappeto le indagini sulla baby gang che, nel Casertano, aveva messo in atto raid a sfondo razzista contro un gruppo di ragazzini albanesi. Una sorta di guerra fra baby bande che era sfociata in un raid della Municipale che aveva bloccato due fra i bulli più esagitati e che aveva permesso di scoprire quell’agghiacciante scenografia nelle loro camere.

Striscioni inneggianti a Gomorra e poster degli “eroi in negativo” della serie tv, concime per intelletti non ancora formati che usavano la violenza come uno strumento di confronto con il mondo. Con il mondo e, soprattutto, con i gruppi etnici e le nazionalità che non fossero quella italiana, in primis gli albanesi.

Sparavano colpi di pistola in tutta la città

L’epilogo c’era stato sabato scorso a Marcianise, nel Casertano, dove in piazza Umberto I la Polizia municipale aveva individuato assieme ai Carabinieri i “picchiatori”. Era risultato che costoro erano già stati fermati un mese fa perché a bordo degli scooter avevano esploso per tutta la città colpi di pistola e di fucile a pallini; armi e mercanzia pubblicistica erano nelle loro camere. Due giorni fa il secondo blitz, con l’obiettivo di un gruppo di ragazzini albanesi messo in atto da un’altra coppia omologa e sodale alla prima.

I due, che avevano teso un vero e proprio agguato ai “nemici” ed erano stati fermati. Dopo quel blitz era stato poi possibile individuare una vera banda, composta per lo più da minorenni, che prendendo a modello i personaggi di Gomorra e de La Paranza dei Bambini aveva deciso di fare una sorta di “pulizia etnica” in città. Le indagini sono ancora in corso.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.