Lega propone legge anti-aborto: “Patto per adottare i bambini prima del parto”

La Lega propone una legge anti-aborto, fornendo un'alternativa chiamata adozione. Salvini vuole da tempo rilanciare il ruolo del nucleo familiare "composto da madre e padre" per combattere il calo demografico.

Lega propone legge anti-aborto
Lega propone legge anti-aborto

La Lega propone una legge anti-aborto, fornendo un’alternativa chiamata adozione. Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini vuole da tempo rilanciare il ruolo del nucleo familiare “composto da madre e padre” per combattere il calo demografico. Ha infatti osservato: “Se non ci rimettiamo a mettere al mondo dei figli nel 2050 l’Italia non ci sarà più”. La Lega dunque tira dritto sulle sue idee in vista del congresso delle Famiglie di Verona.

Lega propone legge anti-aborto

La proposta della Lega per una legge dichiaratamene anti-aborto è destinata a fare discutere. Lo scontro è aspro. Noseda, l’interprete della trasmissione di Fazio, ha lanciato un appello su Facebook ai colleghi affinché “nessuno si presti a tradurre le scempiaggini di questa gente”.

La Lega, però, ha presentato una proposta di legge (primo firmatario Stefani, deputato vicino al ministro Fontana) sottoscritta da una cinquantina di parlamentari in cui non si chiede di rimuovere la 194 ma di riconoscere la “soggettività giuridica al concepito” al fine dell’adozione, e di mettere in relazione già al momento della gravidanza la famiglia del concepito con quella che potrebbe adottarlo.

Il precedente

Sono passati 40 anni dalla legge sull’aborto. La Lega adesso punta ad “aprire un precedente” legislativo. Il testo punta il dito alla 194 che “si proponeva di contrastare l’aborto clandestino” e invece ha contribuito “solo ad aumentare il ricorso all’aborto”.

I dati sull’aborto in Italia

Ecco snocciolati i dati sull’aborto in Italia, denunciati dalla Lega che punta con la sua proposta a cambiare le cose. Nel periodo 1990-2019 gli aborti oltre la dodicesima settimana sono cresciuti del 182% e costituiscono il 27% degli aborti. Il numero di aborti clandestini delle donne italiane è stimato tra 12.000 e 15.000.

Per i promotori della proposta mancherebbe all’appello “una popolazione di 6 milioni di bambini che avrebbero impedito il sorgere dell’attuale crisi demografica”. Preoccupano anche i dati secondo cui il numero degli aborti delle ragazze fino ai 18 anni è cresciuto del 45,2%, mentre quello delle giovani fino ai 15 del 112,2%. Infine preoccupa che “l’obbiezione di coscienza sia oggetto di pressioni da parte di gruppi ideologizzati”.

L’obbiettivo della legge

La nuova legge si porrebbe dunque come obiettivo quello di “coniugare l’elevato numero di concepiti indesiderati e il desiderio reale” di coppie disponibili all’adozione. A queste basterebbe presentare domanda al Tribunale dei minori, specificando “l’eventuale disponibilità all’adozione anche qualora sussistano previsioni di anomalie o di malformazioni del concepito”.

Alla donna che intende abortire “avrebbe dunque la possibilità di evitare l’interruzione volontaria di gravidanza in considerazione dell’immediato inserimento del nascituro in una famiglia adottiva”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.