Igor il russo, nessuno sconto di pena: ergastolo per due 2 omicidi

Processo contumaciale, con l'imputato assente perché detenuto in Spagna dove, come noto, l'uomo aveva continuato a lasciare una lunga scia di sangue.

Igor il russo
Igor il russo

Ergastolo per Norbert Feher, cioé Igor il Russo. Il Gup Alberto Ziroldi ha inflitto il “fine pena mai” al 38enne killer di origine serba dopo una lunga camera di consiglio e al termine di un processo celebrato con la formula del rito abbreviato. Processo contumaciale, con l’imputato assente perché detenuto in Spagna dove, come noto, l’uomo aveva continuato a lasciare una lunga scia di sangue.

Igor il russo

Era comunque presente in videoconferenza e pare che il suo volto non abbia tradito la minima emozione alla lettura del dispositivo da parte della toga. Undici i capi di imputazione che l’accusa gli contestava e sulla scorta dei quali aveva chiesto il massimo della pena. “Igor” era imputato in Italia per due omicidi, quello del barista Davide Fabbri avvenuto il primo aprile del 2017 a Riccardina di Budrio, nel Bolognese e quello della guardia ecologica Valerio Verri, ammazzata una settimana dopo a Portomaggiore, nel Ferrarese durante la concitate fasi della caccia all’uomo innescata dal primo omicidio.

I familiari delle vittime del killer erano presenti in aula: la vedova di Fabbri, i figli di Verri e Marco Ravaglia, collega di Ferri rimasto ferito nelle circostanze che costarono la vita a quest’ultimo. Nella pletora di reati contestati a Feher anche rapina a mano armata, furto, ricettazione e porto abusivo di arma, quanto è bastato al giudice per valutare come congrua la richiesta dell’accusa di infliggere il massimo della pena.

L’arresto di “Igor” era avvenuto nel dicembre del 2017 a Teruel, in Spagna, dopo che la sua rocambolesca (e misteriosa per certi versi) fuga dall’Italia e la latitanza in Spagna dopo altri tre omicidi si erano conclusi con una sparatoria nella quale il killer, con un passato militare operativo ed esperto di bivacchi, surviving e mimetismo, aveva finalmente avuto la peggio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.