Maltrattamenti sugli animali in Italia, i dati allarmanti

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha dichiarato necessario alzare le pene per i casi più gravi e consentire maggiori indagini su episodi di maltrattamento.

Maltrattamenti sugli animali in aumento in Italia
Maltrattamenti sugli animali in aumento in Italia

Chi ha un animale domestico, cane, gatto o coniglio che sia, è spesso abituato a trattarlo come membro integrante della famiglia. Tanto che era stato chiesto di poter iscrivere i beniamini di casa nello stato di famiglia. Eppure, nonostante campagne di sensibilizzazione e pene sempre più severe, c’è ancora chi maltratta gli animali domestici. Sono i dati della Lav, la Lega anti vivisezione, a mostrare come solo nel 2017 sono stati aperti in media 26 fascicoli ogni giorno per reati contro gli animali, senza contare tutti gli episodi che per qualche motivo non sono stati denunciati i segnalati.

Maltrattamenti sugli animali

Si è discusso molto durante l’incontro “Animali maltrattati: verso la necessità della riforma della legge 189” organizzata da Lav e Università eCampus di Roma, a cui era presente anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

La Legge che attualmente si occupa di regolare le conseguenze degli episodi di maltrattamento degli animali è appunto la legge 189. Quando è entrata in vigore ha elevato il reato da contravvenzione a delitto. Ha poi introdotto la possibilità, per i colpevoli, di finire dietro le sbarre. Questa norma è stata dichiarata, durante la discussione, insufficiente.

Lo stesso ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha dichiarato necessario alzare le pene per i casi più gravi e consentire maggiori indagini su episodi di maltrattamento. Ha poi ribadito che bisogna impedire categoricamente che un animale torni sotto la custodia del suo aguzzino.

Ogni 90 minuti

I dati, di fatto, sono allarmanti. Secondo la Lav, solo nel 2017 sono stati aperti in media 26 fascicoli ogni giorno per reati contro gli animali. Uno ogni 55 minuti. Ogni 90 minuti una persona è stata indagata per maltrattamento, e chissà quanti altri episodi sono avvenuti senza che nessuno li abbia segnalati o denunciati.

D’altra parte, lo sappiamo, non tutte le persone vedono gli animali come esseri senzienti e dotati di diritti. Molti continuano a vederli come giocattoli da comprare e poi buttare e sostituire.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.