Corruzione, scoperta loggia segreta: 27 arresti

Effettuati gli arresti dopo aver scoperto una loggia segreta al cui interno potrebbero esserci persino alcuni esponenti delle forze dell'ordine.

Cadavere in auto, al via le indagini
Cadavere in auto, al via le indagini foto repertorio)

I Carabinieri hanno condotto una operazione, nella provincia di Trapani, arrestando 27 persone tra cui l’ex Presidente dell’Assemblea regionale della Sicilia Francesco Cascio. Si tratta di una loggia segreta in grado condizionare la burocrazia e la politica del luogo. Diversi professionisti di Castelvetrano, politici e massoni ne avrebbero preso parte. Tra questi, inoltre, vi sarebbero anche tre poliziotti.

Loggia segreta, indagine a tutto campo

In carcere anche l’ex deputato di Forza Italia Giovanni Lo Sciuto. Secondo gli inquirenti sarebbe proprio lui a capo della loggia. L’accusa è quella di associazione a delinquere segreta. Nell’inchiesta risultano altre 10 persone indagate a piede libero con l’accusa di reati contro l’amministrazione della Giustizia e la pubblica amministrazione. «Scoperto un vasto sistema corruttivo negli enti locali – dicono gli inquirenti – quali il Comune di Castelvetrano e l’Inps di Trapani».

Chi era a capo dell’organizzazione

Giovanni Lo Sciuto, 56 anni, durante la legislatura precedente prese parte alla Commissione regionale Antimafia. Venne eletto alla regionali del 2012 nella lista “Mpa-Partito dei Siciliani”. In passato, era finito più volte nei rapporti antimafia della provincia di Trapani e anche sotto processo per un giro nel campo del cablaggio per poi essere assolto.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.