Radicalizzato islamico espulso dall’Italia: rimpatriato ex Imam

Un cittadino marocchino di 36 anni, ex Imam, è stato espulso e rimpatriato a Casablanca per il suo recente passato condito da una deriva fondamentalista.

Bimba morta in ospedale: arrestato il padre
Bimba morta in ospedale: arrestato il padre (foto di repertorio)

Ha svolto il ruolo di Imam a Vercelli fino a qualche tempo fa. Il cambiamento di ideali, sponda fondamentalista, ha comportato l’espulsione dall’Italia per Houssam Din Rouzak. Il 36enne, cittadino marocchino, è stato rimpatriato con un volo da Milano Malpensa destinazione Casablanca (Marocco).

Condotta violenta quella dell’Imam

L’uomo era finito nel mirino dell’intelligence dal 2012 a seguito di un mutamento, nello stile di vita, piuttosto sospetto. All’improvviso, infatti, i precetti del Corano erano accompagnati da comportamenti aggressivi da parte di Din Rouzak. Per qualche mese aveva ricoperto il ruolo di Imam nel Centro culturale islamico di Novara. Responsabile di liti con alcuni suoi correligionari, anche piuttosto violente, era stato esonerato dall’incarico e allontanato dalla stessa comunità nel giugno 2018.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.