Omicidio Pamela Mastropietro, ex compagna di Oseghale tenta il suicidio

Dopo l'omicidio di Pamela Mastropietro, la compagna di Oseghale, è stata ospitata per parecchio tempo in una comunità protetta.

Processo Pamela Mastropietro
Processo Pamela Mastropietro

Michela Pettinari, la ex compagna di Oseghale, il principale indiziato per l‘omicidio di Pamela Mastropietro, ha tentato il suicidio, recidendosi la gola con un coltello (altre fonti però riferiscono di un taglierino). Non si conoscono ancora i motivi dell’insano gesto. La donna aveva avuto con Oseghale 2 figli.

Michela avrebbe tentato di togliersi la vita intorno alle 13 di ieri, sabato 16 marzo. Sul posto sono arrivati subito gli agenti e un’ambulanza. La donna non si troverebbe in pericolo di vita.

Omicidio di Pamela Mastropietro

Dopo l’omicidio di Pamela Mastropietro, la compagna di Oseghale, è stata ospitata per parecchio tempo in una comunità protetta. Anche lei avrebbe dovuto testimoniare al processo, e avrebbe dovuto farlo due settimane fa. Quella volta era stato un malore improvviso a impedirle di presentarsi in aula.

Pare che la 40enne stia soffrendo di una grave forma di depressione, causata soprattutto dalla perdita di entrambi i figli, affidati ad altre famiglie.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.