Rinuncia a 8 stipendi da Vicesindaco per far costruire un canile

La storia di Andrea Centrella, Vicesindaco di San Michele a Serino, ha conquistato il web e suscitato l'attenzione di molti. Un Vicesindaco da prendere come esempio.

Andrea Centrella
Andrea Centrella

Un Vicesindaco da prendere ad esempio: ha destinato l’indennità per i suoi otto mesi di mandato al finanziamento di un canile. La storia di Andrea Centrella, Vicesindaco di San Michele a Serino, ha conquistato il web e suscitato l’attenzione di Leggo.

Il suo comunicato

“Vista l’attuale situazione di difficoltà insostenibile che il nostro Comune sta attraversando da diverso tempo per il crescere del fenomeno del randagismo, prima che succeda qualche tragedia o ritorsione verso i poveri cani che non hanno nessuna responsabilità, ho deciso di dare un segno tangibile e chiedo aiuto alle autorità competenti, agli altri amministratori, ai concittadini, agli imprenditori locali e alle associazioni presenti sul territorio affinché diano anche loro un contributo concreto per la realizzazione di un rifugio Comunale per cani abbandonati e randagi”,

Questo il comunicato con cui Centrella annuncia di voler passare dai propositi all’azione. I circa tremila euro che gli spettavano a mo’ di indennità di carica per la vice sindacatura del suo paese verranno interamente utilizzati per realizzare una casa rifugio per cani randagi.

In quegli ambienti gli amici a 4 zampe potranno ricevere le cure del caso in attesa che le procedure di affido e adozione da parte di famiglie meritevoli vadano a perfezionarsi. Centrella è in carica da settembre 2018 e il suo mandato scadrà a maggio: fino ad allora per il finanziamento del suo encomiabile progetto saranno stati messi in cassa circa 24mila euro, a contare le otto mensilità che l’amministratore ha deciso di mettere a servizio di una faccenda che sta a metà fra amore puro ed altissimo senso civico. Chapeau.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.