Uomo murato in villa, arrestate quattro persone

Fermati quattro italiani per l'omicidio dell'uomo trovato murato nella parete di una villa a Monza il 15 gennaio scorso

Cadavere in auto, al via le indagini
Cadavere in auto, al via le indagini foto repertorio)

Sono emersi nuovi elementi sul caso dell’uomo trovato murato in un appartamento di Senago (Monza) il 15 gennaio scorso. Sono infatti stati fermati quattro italiani, accusati di aver ucciso e poi murato in una cavità nascosta da un parete il cadavere di Lamaj Astrit. L’uomo, un albanese, era scomparso da Genova nel gennaio 2013.

Le indagini

I quattro presunti responsabili sono stati individuati grazie a un’indagine dei carabinieri, coordinati dalla Procura di Monza e fermati a Muggiò (Monza), Enna e Genova. Le indagini hanno permesso di accertare le responsabilità dei quattro italiani, che sono accusati di omicidio e occultamento di cadavere. Secondo quanto è emerso, Astrit sarebbe stato ucciso per ritorsione a causa di un furto di preziosi. Inoltre, avrebbe interrotto una relazione sentimentale con una persona cara a uno degli indagati, e ciò avrebbe costituito un secondo movente. Per quanto riguarda il proprietario dell’abitazione, dentro cui sono stati rinvenuti i resti della vittima, è risultato estraneo ai fatti.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.