Uomo segregato in soffitta dalla moglie: non lavava bene i piatti

A Roma, una donna vessava e umiliava il marito da anni per questioni come panni stesi male o piatti non lavati come voleva lei

piatti sporchi
Donna chiudeva in soffitta il marito se non lavava i piatti come lei desiderava

Erano anni che l’uomo subiva vessazioni e umiliazioni da parte della moglie. Il 48enne veniva cacciato di casa e recluso in soffitta se non stendeva bene i panni, o se non lavava i piatti come voleva la sua aguzzina. E, secondo quanto riferisce Il Messaggero, la donna non si limitava a questo. Versava il disinfettante nel cibo per impedire che il marito lo mangiasse. O costringeva l’uomo a correre sulle scale per farlo cadere. Ormai il 48enne era completamente soggiogato dalla moglie, e sopportava la situazione per non perdere il figlio.

Ad intervenire, infine, è stato il fratello della vittima, che ha denunciato le violenze alla polizia. Così la donna ha ricevuto un’ordinanza di applicazione dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento del marito.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.