Studente americano morto nel Tevere: le immagini incastrano Galioto

Si aggrava, e non poco, la posizione di Massimo Galioto in merito alla morte del giovane studente americano Beau Solomon avvenuta a Roma nel 2016.

Morte di Beau Solomon, si aggrava la posizione di Massimo Galioto
Morte di Beau Solomon, si aggrava la posizione di Massimo Galioto (foto Facebook)

Continua il processo per la morte dello studente universitario Beau Solomon che fu ritrovato nel 2016 senza vita all’interno delle acque del Tevere. Secondo il Pm Gennato Varone è stato indicato l’omicidio non più come preterintenzionale ma volontario. Si aggrava, nei fatti, la posizione di Massimo Galioto: su di lui pende l’accusa di omicidio.

Gli inquirenti ritengono che la sua spinta si sia verificata con l’intento di uccidere. Massimo Galioto, in ogni caso, fu scarcerato a pochi mesi dall’arresto su disposizione del Gip.

Immagini che incastrano Galioto

Un sistema di sicurezza, indirizzato verso il Ponte Garibaldi, ha ripreso la tragedia. Le immagini, infatti, sono state proiettate in aula. Durante il video si vede Beau circondato da alcune persone e in lontananza l’ombra di una persona che spinge la vittima. Si tratta, quindi, di un atto voluto e commesso, secondo il Pm, dallo stesso Galioto.

Cosa è cambiato nella vicenda

Inizialmente il giovane fu arrestato con l’accusa di omicidio volontario ma, successivamente, l’imputazione venne bocciata dal Riesame. Di fatto, in primis, si decise di eliminare l’accusa di omicidio volontario. In seguito però, essa fu tramutata in preterintenzionale per poi ritornare all’accusa originaria. Una formula accusatoria che, in sostanza, ha subito alcuni cambiamenti in base alle interpretazioni determinate dai giudici.

La spinta, infatti, era stata precedentemente vista non come conseguenza della caduta in acqua. Con queste nuove immagini, però, l’imputato rischia la massima pena. La decisione finale, in ogni caso, spetterà alla terza Corte di Assise.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.