Padre Dall’Oglio, fonti curde: «Vicina la liberazione del gesuita»

Padre Dall'Oglio, rapito nel 2013 a Raqqa, potrebbe essere liberato a breve. La notizia giunge da fonti curde. La situazione dovrebbe sbloccarsi a breve.

Padre Dall'Oglio
Fonti curde parlano di una liberazione del gesuita rapito nel 2013

Padre Dall’Oglio e la sua storia potrebbe giungere presto al termine. A sostenerlo è il giornale libanese “al-Akhbar” che parla dei negoziati per la liberazione del gesuita. Si parla, addirittura, del rilascio a breve. Al momento non sono stati forniti ulteriori dettagli onde evitare problemi per la liberazione del gesuita.

«I negoziati per la liberazione del gesuita si sono intensificati negli ultimi tre giorni e sarebbe già stato concluso un ampio accordo, ma alcune complicazioni hanno ritardato la sua attuazione».

Il caso di Padre Dall’Oglio

Tra le complicazioni indicate dalle fonti per il rilascio del gesuita ci sarebbe l’intenzione di mostrare il rilascio di Dall’Oglio come una ”liberazione”, senza quindi fare riferimento ad alcun accordo.

L’uomo sarebbe tenuto in ostaggio a Baghuz, l’ultima roccaforte jihadista nella Siria orientale. L’Is avrebbe posto delle condizioni per il suo rilascio. Dall’Oglio è stato rapito a Raqqa, nel nord della Siria, il 29 luglio del 2013.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.