Pizzeria “Di Matteo” a Napoli, colpi d’arma da fuoco contro il locale

Diversi colpi di pistola sono stati esplosi durante la notte contro la saracinesca della pizzeria "Di Matteo", a Napoli, in via dei Tribunali.

Colpi di pistola contro pizzeria
Sul caso dei colpi sparati contro la pizzeria "Di Matteo" indagano i Carabinieri

Intimidazione e spari contro la storica pizzeria “Di Matteo” in via dei Tribunali a Napoli, i titolari non ci stanno. Ignoti avevano effettuato il blitz, presumibilmente con finalità intimidatorie ed estorsive, alle 3 del mattino di lunedì, ma i titolari non ci stanno ed invitano in una lunga nota società civile, amministrazione e stato centrale a fare quadrato contro le male che stanno uccidendo il commercio e la dignità a Napoli.

Cosa c’è dietro i colpi in via dei Tribunali

Il fenomeno che nell’area urbana partenopea  sta prendendo ultimamente più piede, amaramente piede, è quello delle “stese”. Si tratta di blitz veloci e improvvisi messi a segno da paranze per lo più composte da giovanissimi.

Duplice lo scopo, via via indicato: o colpire la carne, sparando di solito per ferire membri di clan rivali per lanciare segnali inequivocabili di supremazia, per difendere un territorio o palesare le proprie mire su un altro quartiere, oppure intimidire con “prove di fuoco” i commercianti che poi saranno visitati dagli esattori del racket, “cotti a puntino” dalla paura di aver visto il piombo mordere le loro saracinesche.

Il ruolo delle paranze

Particolare importante, le stese si avvalgono per lo più di non affiliati al clan, anzi, proprio di ragazzini che avendo aspirazioni di ingresso, vengono stimolati a compiere le incursioni dopo essere stati dotati di armi. Già il possesso momentaneo di quelle è garanzia di assoluta fedeltà alla “mission”.

Le parole dei titolari della pizzeria Di Matteo

I titolari del locale, che hanno detto di non aver mai ricevuto richieste di denaro, hanno intanto diramato una nota, amara e forte come le circostanze.

«Stanotte, nel cuore della nostra città, è accaduto un fatto gravissimo. La nostra pizzeria, la pizzeria “Di Matteo”, uno dei simboli di Napoli è stata presa di mira da alcuni delinquenti. Sono stati esplosi 4 colpi di pistola contro la saracinesca di ingresso. Un gesto vergognoso, terribile. Un gesto da condannare e da denunciare. Tutta la famiglia è sotto shock per quanto accaduto».

«Mai, in quasi 100 anni di attività, era accaduta una cosa simile. Ma non ci arrendiamo, anzi, reagiamo con forza. Vogliamo far sentire la nostra voce e urlare a tutti che Napoli non è e non deve essere questa! Oggi, è necessario che il comune, la regione e lo Stato intervengano sulla questione e prendano una posizione decisa. Chi tocca la Pizzeria Di Matteo tocca un pezzo di storia di Napoli».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.