Condannati il boss Setola e il medico che lo “aiutò a evadere”

Il camice bianco era accusato di aver favorito, con prestazioni mediche mirate, l'incompatibilità di Setola con il regime carcerario questo a fine 2007.

Giuseppe Setola e il medico che lo aiutò
Giuseppe Setola e il medico che lo aiutò

Nove anni di condanna al boss stragista dei casalesi Giuseppe Setola e ben 10 anni e sei mesi al medico che a suo tempo lo aiutò a scappare dalla clinica e, indirettamente, a inaugurare la truce stagione delle stragi culminata con quella di Castel Volturno.

Incompatibilità con il regime carcerario

A essere condannato dal collegio penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere presieduto dal giudice Di Girolamo, assieme al capo clan è stato l’oculista Aldo Fronterrè, che è stato anche interdetto a vita dai pubblici uffici e per due anni dalla professione medica. Il camice bianco era accusato di aver favorito, con prestazioni mediche mirate, l’incompatibilità di Setola con il regime carcerario questo a fine 2007. Grazie alla perizia di Fronterrè e secondo il costrutto dell’accusa, Setola venne trasferito proprio nella clinica d cui evase, la Maugeri di Pavia.

L’evasione di Setola

L’anno dell’evasione di Setola, il 2008, fu proprio l’anno delle uccisioni seriali dell’ala stragista dei Casalesi che, imbaldanziti dall’assenza causa detenzione o pentimento dei vertici storici, decisero di suggellare il loro nuovo strapotere a colpi di kalashnikov, con 18 morti e nove feriti in dieci mesi.

La sentenza

Quella perizia aveva costituito fondamento procedurale per la Procura a ché Fronterrè venisse accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Il Pm d’aula Milita aveva anche irrobustito il teorema accusatorio sostenendo che il medico in realtà era organico agli interessi del clan in maniera continuativa, dal 2006 al 2011, e non solo in occasione della perizia che mise Setola in condizioni di ridurre l’Agro Aversano e il Litorale Domizio ad un Far West.

Motivo questo per cui l’accusa aveva chiesto 16 anni per il medico e per lo stesso boss. Dopo 4 ore di Camera di Consiglio era arrivata, una manciata di ore fa, la sentenza.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.