Truffa tassa rifiuti, fermato finto impiegato comunale

L'uomo si fingeva un responsabile comunale per ottenere del denaro in cambio di agevolazione per la tassa dei rifiuti. Cinque i furti contestati.

Finto impiegato comunale rubava nelle case in Puglia
Finto impiegato comunale rubava nelle case in Puglia

Conosciuto in varie parti della Puglia per aver raggirato delle persone anziane. Un uomo è stato arrestato dai Carabinieri con un’esecuzione di ordinanza cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari. Il 49enne, residente a Secondigliano (Napoli), è ritenuto essere responsabile di furti aggravati e truffe.

Finto impiegato attivo in diverse province

Presi di mira degli anziani nei Comuni di Acquaviva della Fonti, Martina e Sammichele di Bari, tutti in provincia di Taranto. In quella di Bari, invece, l’uomo pare aver colpito ad Adelfia.

Si spacciava per geometra e all’occorrenza anche come dipendente comunale. I fatti risalgono allo scorso anno (agosto-ottobre). L’uomo dichiarava di dover effettuare dei rilievi per agevolare le vittime nell’esenzione delle imposte immobiliari. Approfittando delle distrazione degli anziani si impossessava di bancomat, con pin annesso, gioielli e denaro in contante.

Rubava di tutto

In totale sono stati commessi cinque furti aggravati. Sotto falsa dichiarazione, il finto tecnico comunale è riuscito a raggirare una donna anziana facendosi consegnare cento euro. In totale avrebbe intascato 1.120 euro prelevati dai bancomat, 2.350 contanti e un cofanetto di monili d’oro del valore di 10mila euro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.