Militare in carcere per le violenze sulla figlia, la posizione dell’Esercito

Si trova in isolamento nel carcere di Velletri il militare arrestato due giorni fa con la gravissima accusa di aver violentato per anni sua figlia di appena 13 anni e mezzo.

Vittima di prete pedofilo racconta la sua storia
Vittima di prete pedofilo racconta la sua storia

Si trova in isolamento nel carcere di Velletri il militare arrestato due giorni fa con la gravissima accusa di aver violentato per anni sua figlia di appena 13 anni e mezzo. Dopo che la giovane, che oggi ha poco più di 15 anni, aveva trovato il coraggio di raccontare il suo calvario, il delicatissimo, ancorché ipotetico, profilo penale a circo del 45enne di Anzio si era trasformato in punto di diritto in una ordinanza di custodia cautelare, in attesa che i sospetti sul suo conto vengano dissipati o confermati in fascicolo e dibattimento.

La posizione dell’Esercito

L’uomo è in servizio permanente effettivo nell’esercito e il suo arresto – soprattutto i motivi fondanti dello stesso – hanno spinto i vertici con le stellette a prendere iniziative e diramare note ufficiali in merito alla delicatissima vicenda.

Nelle more del procedimento l’Esercito ha intanto provveduto d’imperio all’immediata sospensione dell’indagato. Contestualmente lo Stato maggiore dell’Esercito ha espresso “profondo sdegno. Il militare coinvolto – si legge nella nota – si è macchiato di un comportamento riprovevole, immorale ed inaccettabile, ancor più aggravato per uomini e donne che indossano l’uniforme e rappresentato lo Stato. Confermando totale disapprovazione e pieno rigore nel perseguire i comportamenti che violano principi e valori su cui fonda l’istituzione e assicurando massima collaborazione e trasparenza con gli organi inquirenti, l’Esercito ha già avviato tutte le procedure per l’immediata sospensione del militare dal servizio”.

Dal canto suo il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, ha espresso “solidarietà alla giovane che ha denunciato le violenze”, confermando pieno appoggio all’azione della magistratura.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.