Omicidio Loris Stival, Veronica Panarello ricorre in Cassazione

Veronica Panarello
Veronica Panarello, attualmente condannata a 30 anni di reclusione

Veronica Panarello, condannata a 30 anni di reclusione per l’omicidio del figlio Loris, ha deciso di ricorrere in Cassazione. L’avvocato Francesco Villardita ha presentato il ricorso in merito alla sentenza della Corte d’assise d’appello di Catania del 5 luglio 2018. La condanna è sopraggiunta anche per l’occultamento di cadavere.

Omicidio del piccolo Loris, la storia

Il bambino fu strangolato con delle fascette di plastica a novembre 2014 nella casa di famiglia a Santa Croce Camerina (provincia di Ragusa). La sentenza di primo grado condannò Veronica Panarello a 30 anni di reclusione e venne emessa dal Gip di Ragusa, Andrea Reale, il 17 ottobre 2016.

Le mosse della difesa di Veronica Panarello

Secondo la difesa verrebbe a mancare l’assenza di movente e la capacità di intendere e di volere della Panarello. A questo si aggiunge la sentenza che parla di dolo d’impeto e pianificazione dell’omicidio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.