Biologa di Palermo si candida: “Non vogliamo gente del Sud”

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, chi ha scritto quella mail avrebbe voluto rispondere a un collega dello stesso centro di ricerca in Friuli Venezia Giulia.

Erminia Muscolino
Erminia Muscolino

Erminia Muscolino, biologa di Palermo, alla ricerca di un lavoro, invia la sua candidatura all’Istituto Tumori Cro di Aviano. E le rispondono, ma in una maniere sconcertante e razzista: “Figurati se andiamo a prendere una da Palermo”.

Erminia Muscoline decide di rispondere subito all’inaspettata quanto odiosa mail. “Sorvolo sul profilo penale che si può desumere dalle sue parole, palesemente discriminatorie per i palermitani. A Palermo abbiamo menti libere. Non credo potrei esprimere al meglio le mie potenzialità professionali e umane collaborando con persone con la mente ristretta ed evidentemente corrotta da stupidi pregiudizi”. 

“Non tenete conto della mia candidatura”

La giovane biologa, 30 anni, laureata in Biologia e studentessa della specializzazione in Biotecnologia medica e medicina molecolare ha aggiunto: “Non tenete conto della mia candidatura” .

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, chi ha scritto quella mail avrebbe voluto rispondere a un collega dello stesso centro di ricerca in Friuli Venezia Giulia. Ma per errore quella mail è arrivata anche a lei, sarebbe dovuta rimanere “interna”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.