Stipendio Forze Armate: ridotto a febbraio per conguaglio Irpef

La decurtazione dello stipendio potrà raggiungere, in alcuni casi, anche i due terzi. Protestano i sindacati per il conguaglio fiscale. sugli stipendi delle Forze Armate.

Arriva dai sindacati l’allarme stipendi per il personale civile e militare del Ministero della Difesa. La denuncia arriva dai sindacati di categoria FP-CGIL, CISL-FP, UIL-PA e Confsal. L’esposto arriva durante un incontro con il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Nessuna soluzione, però, è giunta sulla tematica in questione.

Cosa avverrà allo stipendio delle Forze Armate

Ma per questa riduzione dello stipendio di febbraio c’è una motivazione ben precisa. Il conguaglio fiscale darà vita alle trattenute, per il personale del Ministero della Difesa, tra il 50% e il 65%. Si corre il serio rischio che lo stipendio equivalga alla metà, se non un terzo, rispetto alla retribuzione ordinaria.

Trattenute per conguaglio fiscale

Le trattenute sullo stipendio, evidenziate come conseguenza del conguaglio fiscale, saranno applicate già da questo mese. Riguarderanno, nello specifico, il personale delle Forze Armate e anche i civili impiegati nel Ministero della Difesa.

Stipendio decurtato

Il procedimento è una pratica che avviene, in maniera cosi preponderante, a causa delle trattenute effettuate in un’unica soluzione. Non vi è, infatti, alcuna possibilità di dilazionare la quota.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.