Cara di Mineo: iniziano i trasferimenti dei richiedenti asilo

Sono cominciati questa mattina i trasferimenti degli ospiti del Centro Cara di Mineo. Gli ospiti saranno divisi in blocchi da 50 persone, e saranno trasferite solo adulti senza figli.

Centro Cara di Mineo
Via allo sgombero del Centro Cara di Mineo

Al via oggi lo sgombero del centro Cara di Mineo. Da questa mattina sono iniziati i trasfermenti degli ospiti del Centro di accoglienza di Catania. Come il Ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva annunciato, infatti, il centro verrà chiuso entro la fine del 2019.

I trasferimenti

Il centro è uno il più grande in Europa, e accoglieva fino a questa mattina 1244 richiedenti asilo. I primo blocco di 50 persone in partenza dal Cara verrà trasferito in altre strutture dislocate in tutta la Sicilia. Ad essere trasferiti saranno solamente persone adulte e senza figli: le famiglie con bambini non verranno per ora spostate dal Cara di Mineo. Altri trasferimenti verranno effettuati a partire dal 17 di febbraio, e successivamente altri 50 richiedenti asilo verranno trasferiti il 27 dello stesso mese.

Ad essere preoccupati per la chiusura del Centro sono anche i 500 dipendenti, che rischiano di perdere il lavoro.

Le parole del sindaco Mistretta

Sul posto è intervenuto il sindaco di Mineo, Giuseppe Mistretta, che ha chiesto allo Stato il giusto riconoscimento “per il nostro territorio che è stato così pesantemente violentato dallo Stato indipendentemente dai governi che si sono susseguiti e che oggi ha necessità di avere i giusti riconoscimenti per i sacrifici fatti”. Mistretta ha sottolineato: “L’allora ministro Roberto Maroni aveva preso degli impegni con il nostro territorio. Nel Patto per la sicurezza c’era scritto che bisognava compensare l’economia tradizionale che avrebbe potuto, ed è stata effettivamente, danneggiata dall’istituzione del Cara”. E ha concluso chiedendo al Ministro Matteo Salvini se manterrà questi impegni, sia sul piano economico e della sicurezza del nostro territorio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.