Sea Watch 3, ultime notizie: nave bloccata in porto per irregolarità

La nave era attraccata ieri nel porto di Catania per far sbarcare i 47 migranti a bordo, ma la Capitaneria di Porto ha riscontrato delle irregolarità a bordo, e ha bloccato la nave nel porto finchè non verranno risolte.

Sbarco dalla Sea Watch 3
Sea Watch 3, la Capitaneria ha riscontrato irregolarità a a bordo e ha bloccato la nave nel porto di Catania

Si apre un nuovo capitolo nell’odissea della Sea Watch 3, che ieri aveva ricevuto il via libera per lo sbarco dei migranti nel porto di Catania. Al termine delle operazioni di sbarco, gli ispettori della Guardia Costiera di Catania sono saliti a bordo della nave per eseguire una verifica tecnica sulle condizioni della nave ai sensi della Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare. Dell’attività “è stata informata l’Olanda, quale Amministrazione di bandiera dell’unità”, secondo quanto riferito dalle autorità.

Le non conformità

Il Comando generale delle Capitanerie di Porto ha fatto sapere però, che durante l’attività ispettiva della Guardia Costiera sulla nave Sea Watch 3 “sono state rilevate una serie di non conformità relative sia alla sicurezza della navigazione che al rispetto della normativa in materia di tutela dell’ambiente marino”. Questo significa che la nave non è autorizzata a lasciare il porto di Catania fino a che non saranno risolti i problemi rilevati.

La risoluzione delle non conformità

Chiamata in causa anche l’Olanda, perché le “non conformità” sulla nave, “certificata quale pleasure yacht”, dovranno essere risolte anche con l’intervento dell’Amministrazione di bandiera. Che si avvarrà della cooperazione con gli ispettori specializzati della Guardia Costiera e il 6° Reparto – Sicurezza della Navigazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.