Archivio del tribunale radioattivo, allarme tumori a Isernia

C'è del gas radon all'interno del Tribunale di Isernia, tanto, troppo per legge e parametri sanitari.

Tribunale radioattivo
Tribunale radioattivo

Giudici, cancellieri, avvocati e personale costretti a consultare fascicoli in un ambiente radioattivo. Accade a Isernia, in Molise. C’è del gas radon all’interno del Tribunale di Isernia, tanto, troppo per legge e parametri sanitari. Come cacchio abbia fatto lo stesso a trovarsi in maniera così massiccia fra i faldoni dei processi della cittadina pentra è ancora un mistero, ma è un dato di fatto.

Il radon è secondo solo al fumo delle sigarette

L’allarme è alto e un team di studiosi sta cercando una soluzione ad un problema inaspettato quanto pericoloso; il radon è infatti, studi scientifici alla mano, secondo solo al fumo da sigarette in quanto a “innesco” di tumori ai polmoni e micidiale in connubio con quest’ultimo. La scoperta, inusitata e allarmante, era stata fatta qualche tempo fa ed aveva suscitato non poco clamore.

Il gas era stato rilevato in concentrazioni molto più alte della media in particolare all’interno dei locali dell’archivio del palazzo di giustizia della città molisana. A lanciare l’allarme, e ad attivarsi immediatamente dopo i primi rilevamenti, il presidente del Tribunale Vincenzo Di Giacomo.

Sua l’idea di promuovere un tavolo tecnico coinvolgendo un pool di geologi che hanno lavorato, con un ultimo summit tenutosi proprio mercoledì scorso, su due piani: creare uno storico del problema, illustrando la genesi e i possibili sviluppi dello stesso e poi indicare soluzioni concrete prima che gli effetti del radon vadano a colpire personale, avvocati, giudici, forze dell’ordine ed utenza del palazzo di giustizia.

Gas radioattivo

Il radon è un gas nobile radioattivo che si forma dal decadimento dell’uranio presente nel sottosuolo. E’ incolore, insapore e inodore e si trova in quantità minime in sottosuolo e rocce. Attenzione: le percentuali di radon rilevate all’interno dell’archivio del tribunale di Insernia su base annua sono superiori di 261 unità rispetto al tetto massimo indicato dal D.lgs 241/2000, in piena zona rischio sanitario concreto.

Al summit erano stati invitati esperti del calibro dei professori Vincenzo Giovine (Vice presidente e coordinatore della Commissione Ambiente del Consiglio nazionale di categoria) e Domenico Angelone (fonte isNews). Con loro il Procuratore Capo Carlo Fucci, il presidente dell’Ordine forense Maurizio Carugno, il prefetto CInzia Guercio, il sindaco Giacomo D’Apollonio con i rappresentanti di Arpam, Asrem, Vigili del fuoco ed OOSS. I locali dell’archivio erano stati chiusi in via precauzionale da qualche giorno, ma pare che il problema abbia criteri e possibilità di soluzione con una tempistica decisamente superiore allo step di una chiusura temporanea.

Il radon diventa quasi letale, secondo studi clinici accertati dal’Oms fin dal 1988, se si associa al fumo: in soggetti fumatori il rischio di contrarre un cancro ai polmoni schizza in alto di 15/20 volte.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.