Centri sociali irrompono nella riunione della Lega sulla scuola

Tra gli striscioni esposti si legge 'Leghista terrone vergogna del Meridione'. Poi c'è un Salvini immortalato con alcuni prodotti gastronomici, con la scritta 'Ministro delle merendine'.

Centri sociali sfidano la Lega
Centri sociali sfidano la Lega

Tensione all’interno del hotel Ramada di Napoli. Una cinquantina di attivisti dei centri sociali sono entrati nell’albergo dove era in corso la riunione della scuola di formazione della Lega per dirigenti della Campania e del Sud. Le porte della sala sono state subito chiuse e i manifestanti hanno esposto striscioni dalla terrazza dell’albergo.

Tra gli striscioni esposti si legge ‘Leghista terrone vergogna del Meridione’. Poi c’è un Salvini immortalato con alcuni prodotti gastronomici, con la scritta ‘Ministro delle merendine’.

A Napoli – dichiarano i giovani dei centri sociali – non c’è spazio per chi ha costruito la sua carriera politica prima con l’odio per i meridionali e poi per gli immigrati. Non dimentichiamo gli slogan ‘colerosi terremotati'”.

Sul posto è arrivata la polizia in assetto antisommossa. “Per noi – sottolineano gli attivisti dei centri sociali – è inaccettabile che, dopo anni di insulti ai meridionali, il partito che ha costruito la propria carriera sull’odio, provi a ripulirsi la faccia e a raccattare i voti dei napoletani”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.