Uccide la figlia di appena tre giorni a Vicenza e poi tenta il suicidio: arrestata

La donna ha successivamente tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello. La piccola di appena tre giorni è morta a causa della caduta.

Donna uccide figlia e poi tenta il suicidio
La vicenda è accaduta a Bolzano Vicentino

Ha lanciato sua figlia a terra, nata da appena tre giorni, uccidendola. Potrebbe trattarsi di una crisi post partum quella che ha colpito una donna di 41 anni a Bolzano Vicentino. La piccola è deceduta nella scorsa notte presso l’ospedale “San Bortolo” di Vicenza a seguito della caduta. La donna, dopo il gesto compiuto, ha tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello.

La figlia è deceduta in ospedale

Il personale sanitario è stato avvertito dal marito della donna nonché padre della bimba. Giunti sul posto, gli operatori del 118 hanno trasportato le due nel nosocomio di Vicenza. La madre è stata arrestata ed è piantonata, allo stato attuale, nel reparto di Psichiatria.

Arrestata la donna

La piccola era stata ricoverata nel reparto di Terapia intensiva pediatrica ma è morta all’alba di oggi. I Carabinieri di Thiene, intervenuti nella vicenda, hanno inteso esprimersi con il massimo riserbo visto il caso piuttosto delicato.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.