Sciopero mezzi Atm a Milano: metro a singhiozzo in città

Lo sciopero di quattro ore della metropolitana sta creando non pochi problemi a Milano. Ma la protesta si estenderà ad altre categorie nel corso della giornata odierna.

Sciopero 6 settembre 2019
Sciopero 6 settembre 2019

Bloccata, in parte, la metropolitana a Milano. Le linee M2 e M3 saranno bloccate, parzialmente, fino alle ore 12,45. La M1, invece, funziona regolarmente mentre la M5 è completamente ferma. Sono scese in campo, in segno di protesta, le sigle sindacali maggiormente rappresentative per dire no alle normative europee in merito ai tempi di guida e di riposo degli autisti. Fermi, inoltre, anche i pullman a noleggio.

I motivi della protesta

In ballo non ci sono soldi, ma «le proposte europee di modifica dei regolamenti sui tempi di guida e di riposo degli autisti. Inoltre si chiede la liberalizzazione del mercato dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza, svolto con autobus e pullman nell’Unione europea».

I mezzi pubblici a singhiozzo, e il conseguente traffico in tilt, evidenziano una giornata negativa per la città di Milano e non solo. Lo sciopero generale dei trasporti locali, esteso per una fascia di quattro ore, è stato proclamato in maniera unitaria nelle principali città. Escluse, invece, Roma, Torino e Genova.

Situazione metro a Milano

Nella città di Milano la protesta è partita dalle 8,45 e durerà quattro ore. Sulla linea M2 il trasporto è garantito nella parte più centrale, tra Cascina Gobba e Abbiategrasso. Sospeso il traffico nelle tratte periferiche Assago-Famagosta e Cascina Gobba-Gessate/Cologno. La linea M3 effettua il servizio tra Machiachini e Porta Roma. Sospese le tratte in periferia (tra San Donato e Porta Romana). A rischio ritardo i mezzi di superficie e anche le linee gestite da Autoguidovie.

La linea M3 effettua servizio tra Maciachini e Porta Romana; circolazione sospesa anche in questo caso sulle tratte periferiche, tra Maciachini e Comasina e tra San Donato e Porta Romana. La circolazione sulla linea M1 prosegue regolare sull’intera tratta.

Gli aggiornamenti di Atm

Atm ha messo a disposizione un link con le percentuali medie di adesione registrate nel corso degli ultimi scioperi proclamati dalle stesse sigle sindacali che hanno annunciato l’agitazione di lunedì 21 gennaio. Il 5 aprile 2017, in un caso analogo, si fermò il 52% dei lavoratori: il valore più alto degli ultimi tre anni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.