Incidente Milano-Meda, arrestato un 26enne

Un 26enne è stato arrestato con l'accusa di fuga e omissione di soccorso per l'incidente avvenuto sulla Milano-Meda del 13 gennaio scorso, in cui era morto un tassista di 47 anni.

Turista aggredito a Firenze
Turista aggredito a Firenze

Arrestato dalla Polizia stradale un uomo di 26 anni, con l’accusa di essere il pirata della strada che lo scorso 13 gennaio ha causato un incidente sulla Milano-Meda. Nell’incidente è morto un tassista di 47 anni, Eugenio Fumagalli, che si era fermato per prestare soccorso alle quattro persone rimaste ferite nel primo incidente. Nel corso dei rilievi sul luogo, la Polizia ha trovato la targa dell’auto guidata dal 26enne, che però è intestata a un’altra persona.

Il giovane è stato raggiunto nella propria abitazione,e ha dichiarato di non essersi costituito per paura, poiché nel corso della nottata aveva bevuto. Infatti, a un controllo con l’etilometro sei ore dopo l’incidente, l‘uomo aveva ancora un tasso alcolemico di circa 0,50 grammi per litro. Sotto il coordinamento della Procura di Monza, grazie l’analisi di alcune telecamere, il giovane è risultato essere il conducente del veicolo che ha causato il primo incidente, cui è seguito l’investimento del tassista a opera di altri veicoli. Il 26enne  era già noto alle forze dell’ordine per guida in stato di ebbrezza, è stato arrestato con l’accusa di fuga e omissione di soccorso. La misura è stata poi convalidata dal Gip di Monza, che ne ha disposto gli arresti domiciliari per la sola ipotesi di fuga.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.