Migrante disperso ritrovato morto dopo lo sbarco in Calabria

Il giovane 22 di nazionalità irachena è deceduto durante un viaggio della speranza. Il corpo è stato ritrovato dopo diverse settimane dallo sbarco.

Giovane migrante ritrovato dopo diverse settimane dallo sbarco in Calabria
Lo sbarco è avvenuto a Crotone lo scorso 10 gennaio

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato in Calabria sulla spiaggia di Torre Melissa (Crotone). Il corpo potrebbe appartenere al migrante segnalato come disperso nello sbarco dei cinquantuno extracomunitari dello scorso 10 gennaio.

Disposta autopsia sul corpo del giovane

A individuare il cadavere è stato un passante. Il luogo del ritrovamento è a circa trecento metri dal posto dove è avvenuto lo sbarco. Il magistrato ha disposto il trasferimento della salma presso l’ospedale di Crotone. Qui sarà eseguita l’autopsia. Alcuni parenti del giovane erano giunti a Torre Melissa dall’Inghilterra. Mohammed Halkawt Alì, 22 anni, era un cittadino di nazionalità irachena.

Migranti sbarcati in Calabria il 10 gennaio

I migranti sbarcati a Crotone era stati supportati dalla popolazione del posto. Una gara di solidarietà in favore delle persone giunte in Calabria attraverso il consueto e pericoloso viaggio della speranza.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.