Omofobia a Bolzano: Consigliere leghista insulta gay in aula

Episodio di omofobia a Bolzano, dove il Consigliere comunale leghista Kurt Pancheri ha parlato di associazioni "dei finocchi". Subito le scuse del Commissario provinciale del Carroccio: "Non rappresenta il pensiero della Lega altoatesina".

Omofobia a Bolzano
Omofobia a Bolzano, Consigliere comunale leghista parla di associazioni "dei finocchi"

Ha acceso la discussione ieri a Bolzano la dichiarazione omofoba Consigliere comunale della Lega Kurt Pancheri. Pancheri aveva parlato in aula di associazioni “dei finocchi”, riferendosi alle associazioni che si occupano di combattere le discriminazioni. Proprio una di queste associazioni, la Centaurus Arcigay ha replicato “alla vergognosa uscita omofoba”.

 “Centaurus è in prima linea contro l’omo-bi-transfobia e la discriminazione, pienamente consapevole che l’unico modo di combattere queste forme di odio sia la diffusione della conoscenza e della cultura del rispetto“, ha fatto sapere, chiedendo poi delle scuse per la tirata omofoba  del Consigliere leghista.

Le scuse

Scuse che sono arrivate dal Commissario provinciale del Caroccio Massimo Bessone. “Il linguaggio usato dal consigliere, nella citata seduta, non rappresenta il pensiero della Lega altoatesina, ma solo l’opinione di un singolo, per niente condivisa”, ha precisato Bessone. Che ha poi aggiunto: “Un conto è avere un proprio gusto sessuale e sostenere il concetto di famiglia tradizionale, un altro conto è offendere gratuitamente le persone, ancora di più quando lo si fa in veste di amministratore di un’importante città e di rappresentante di un partito”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.