16.3 C
Milano
martedì 02 Mar 2021
Home CRONACA Salvini risponde alla Nappi: “Stupro, no ero con Saviano”

Salvini risponde alla Nappi: “Stupro, no ero con Saviano”

La pornostar aveva fatto un post su Instagram nel quale ha detto di essere stata stuprata dal Ministro dell'Interno. Salvini le ha risposto.

Valentina Nappi
La Pornostar Valentina Nappi

La pornostar Valentina Nappi aveva fatto un post su Instagram nel quale ha detto di essere stata stuprata dal Ministro dell’Interno. Sono stata stuprata da Salvini – ha scritto nel post. Non c’è niente di vero, ovviamente. Si tratta solo di una provocazione. Salvini, adesso, ha deciso di risponderle per le rime, con un’altra provocazione: “Ho stuprato Valentina Nappi? Ho un alibi, quel giorno ero con Saviano”

“Sono stata ‘stuprata’ da Salvini perché al di là di aspetti anche condivisibili ( delle sue scelte – ha continuato la Nappi nella didascalia del post –, e al di là del fatto che molte responsabilità non sono solo sue, Salvini ha riabilitato la peggiore cultura identitaria nazionalista, quella rappresentata dalla triade Dio-Patria-Famiglia”.

La denuncia che fa il giro dell’web

La denuncia in poche ore ha fatto il giro del web, riportata da coloro che fanno parte della schiera “anti-Salvini”. La porno attrice affronta infatti anche la questione migranti. Il punto più caldo affrontato dal ministro degli Interni in questi mesi di Governo. “Non so voi, ma questa io la chiamo cultura di sapore fascista. Ed è uno stupro culturale di proporzioni immani. La questione dell’immigrazione, al di là dei complessi aspetti pratici su cui non intendo dilungarmi (la mia opinione è che una gestione razionale dei flussi migratori è — e soprattutto sarà — necessaria), è una questione culturale”.

“Io non voglio vivere in un paese con una cultura ufficiale unica, cattolica di destra, nazionalpopolare. Io voglio vivere in un paese ateo, multietnico, con un’identità culturale che affondi le proprie radici nell’Illuminismo e nel marxismo più illuminato, e che sviluppi queste ultime all’altezza della modernità contemporanea. Il linguaggio grezzo, i modi spicci e i toni al limite del violento, invece, ci riportano a una cultura tribale che produce una violenza contro il diverso (come abbiamo potuto vedere) simile a quella che si dà in molte specie di primati non umani. Rispetto a tutto ciò, il genocidio è qualcosa di differente solo per grado”.

La replica di Salvini

Il ministro ha deciso di rispondere con una battuta alla pornostar durante la sua visita in Campania ad Afragola. “Ho stuprato Valentina Nappi? Ho un alibi, quel giorno ero con Saviano”, ha affermato il titolare del Viminale. Il ministro quindi non ha voluto far polemica contro la Nappi è si è limitato a liquidare così l’attacco della pornostar. Si attende la risposta della pornastar, che nel frattempo è diventata una sorta di nuova leader della sinistra.

 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com