Papa Francesco: «Anche Gesù fu un migrante»

Papa Francesco si è soffermato sulla questione relativa ai migranti prendendo come esempio Gesù. La massima carica del Vaticano ha parlato dei propri nonni.

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco ha scritto una prefazione sul volume “Luci sulle strade della speranza” all’interno della quale sono raccolti gli insegnamenti magisteriali inerenti a tematiche come migranti, tratte e rifugiati. Jorge Mario Bergoglio analizza un fenomeno che lo ha riguardato da vicino. La sua famiglia, e nello specifico i nonni paterni, raggiunsero l’Argentina dall’Italia nel gennaio 1929.

La raccolta è un documento di 38 pagine che illustra la dinamica della tratta e le cause che ne hanno dato l’avvio. «Spostarsi e stabilirsi altrove con la speranza di trovare una vita migliore per sé stessi e le loro famiglie: è questo il desiderio profondo che ha mosso milioni di migranti nel corso dei secoli».

«Gli esodi drammatici dei rifugiati sono un’esperienza che Gesù Cristo stesso provò, assieme a i suoi genitori. Ciò avvenne all’inizio della propria vita terrena, quando dovettero fuggire in Egitto per salvarsi dalla furia omicida di Erode». 

Il fenomeno della tratta è un tema già analizzato da Papa Francesco. Sin da quando era arcivescovo a Buenos Aires, infatti, dedicava una giornata di sensibilizzazione in piazza Constitución.

Papa Francesco e la problematica dei migranti

Papa Francesco non si sofferma sulle vicende che si stanno verificando in questi mesi in Italia. Chiamato a parlare di migrazioni, il pontefice è entrato a gamba tesa nella problematica che attualmente divide il Paese.

Il numero uno della Santa Sede ha chiesto un intervento della Comunità Europea: «Il viaggio dei migranti non è sempre un’esperienza felice. Basti pensare ai terribili viaggi delle vittime della tratta».

Anche in questo caso, però, non mancano le possibilità di riscatto, come accadde per il piccolo Giuseppe. Il figlio di Giacobbe, venduto come schiavo dai fratelli gelosi, in Egitto divenne un fiduciario del faraone».

«Come la storia umana, la storia della salvezza è stata segnata da itineranze di diverso genere – migrazioni, esili, fughe, esodi, tutte comunque motivate dalla speranza di un futuro migliore altrove. E anche quando l’itineranza è stata indotta con intenzioni criminali, come nel caso della tratta, non bisogna lasciarsi rubare la speranza di liberazione e di riscatto».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.