Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo a Napoli: «Riapriremo presto»

La pizzeria di Gino Sorbillo a Napoli è stata colpita da una forte esplosione causata da un ordigno piazzato davanti al locale.

La denuncia del proprietario (foto profilo Facebook di Gino Sorbillo)

Una bomba è esplosa nella notte davanti alla pizzeria di Gino Sorbillo in via dei Tribunali. Nel centro storico della città campana è stata colpita una delle più famose pizzerie. Il proprietario ha scritto un post su Facebook per denunciare l’accaduto così come fatto al Comando dei Carabinieri. Non si tratta, purtroppo, del primo episodio. «Dopo l’incendio di 5 anni fa adesso arrivano anche le bombe… Mi scuso con tutta la Napoli “buona”, l’Italia “buona” e con tutte le persone che vivono onestamente. Certi avvenimenti così forti ed eclatanti fanno cadere le braccia e demoralizzano la società».

Bomba fa esplodere la pizzeria di Gino Sorbillo

L’ingresso del locale, e l’interno dello stesso, sono stati fortemente danneggiati dall’esplosione. In tal caso la pizzeria resterà chiusa ma il «riapriamo presto», scritto da Gino Sorbillo, fa ben sperare. Il proprietario del locale, con un cartello in mano che denuncia l’accaduto, fa il pizzaiolo da anni. «Mi scuso con tutte le persone che sono rimaste scosse da quest’ennesima cattiva notizia. A Napoli e dintorni esistono persone straordinarie e positive che vivono veramente con tanto tanto amore verso gli altri. Questa – continua Gino Sorbillo – è una violenza anche agli altri commercianti, ai residenti della zona. È stato colpito uno dei simboli della rinascita di Napoli e della sua legalità».

Al vaglio le registrazioni delle telecamere

Le telecamere di sorveglianza avrebbero ripreso una persona intento nel sistemare l’ordigno. L’esplosione è stata udita a grande distanza nella città. Indagini in corso da parte dei Carabinieri per fare il punto della situazione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.