Morte per monossido di carbonio ad Ancona: una bambina perde la vita

La piccola di undici anni è morta a causa dell'inalazione del monossido di carbonio proveniente da una stufa. Il fratello della bimba è stato ricoverato.

Bambina muore a causa dell'inalazione di monossido di carbonio
La tragedia è avvenuta a Sassoferrato, in provincia di Ancona

Una bambina in provincia di Ancona è deceduta mentre il fratello è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale più vicino. La tragedia è avvenuta a Sassoferrato. La piccola di 11 anni è morta a causa di un’intossicazione da monossido di carbonio. Dalle prime informazioni raccolte l’episodio si è verificato a causa del malfunzionamento di una stufetta. Sul posto sono giunte squadre dei Vigili del fuoco, personale sanitario e Carabinieri. A dare l’allarme sarebbe stata la mamma dei due piccoli. La famiglia di origine brasiliana viveva nella frazione di Aspro. La zona, negli ultimi giorni, è stata colpita da un’abbondante nevicata.

Monossido di carbonio la causa del decesso della bimba

Il padre dei bimbi è andato al lavoro mentre la madre è entrata nella stanza per svegliare i figli in vista della giornata scolastica. La piccola Beatrice, però, non si è svegliata. I sanitaria, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della bimba mentre il fratellino di 7 anni è vivo. Ricoverato in ospedale è stato sottoposto ad alcune sedute di ossigenoterapia nella camera iperbarica. I genitori, invece, non hanno riportato alcuna conseguenza. La stufa è presente al piano terra della casa mentre la camera dei bambini si trova al primo piano. Indagini in corso da parte dei Vigili del fuoco e dei Carabinieri.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.