Emergenza rifiuti Roma, sì alle discariche: ecco dove

L'emergenza rischia di trasformarsi in un disastro. I tecnici della Città metropolitana hanno presentato la mappa delle nuove discariche. Queste aeree interesserebbero quattro municipi romani più tre paesi dell'hinterland.

Continua l'emergenza rifiuti a Roma
Continua l'emergenza rifiuti a Roma

Continua l’emergenza rifiuti a Roma. Il problema non è nuovo, ma si sta aggravando. La gigantista cloaca di Malagrotta, molto comoda per chi governava, un pungo in un occhio per chi viveva vicino, è stata smantellata alla fine del 2013. L’emergenza rifiuti a Roma, però, nel frattempo ha continuato ad aggravarsi. Ed ecco per questo che rispuntano le discariche. Sono sette le nuove aree pronte per ospitare i rifiuti della Capitale. 

A rischio di disastro

Si è giunti a questo perché negli ultimi 5 anni nessuno ha pensato a come sostituire la vecchia e obsoleta discarica. Il piano regionale non viene aggiornato da 6 anni. Il M5s non ha mai voluto parlare di inceneritori. Se a questo aggiungiamo l’incendio che ha distrutto l’impianto di trattamento di via Salaria, va da sé che quella dei rifiuti a Roma sarebbe riduttivo chiamarla “emergenza”. Si sta rischiando il disastro.

Sono 4 le settimane in cui è impossibile camminare per i marciapiedi, invasi dai rifiuti. L’Associazione Presidi aveva anche minacciato di tenere chiuse le scuole. E su internet sono centinaia i video di denuncia e i video sarcastici, come per esempio quello fatto da Angela Finocchiaro e da Maria Amelia Monti. Nel video la seconda della due attrici ha spiegato alla prima come bisogna ripartire i rifiuti. “E questo dove va? Metti la plastica lì con le lattine”.

La mappa delle nuove discariche

I tecnici della Città metropolitana hanno così presentato la mappa delle nuove discariche. Queste aeree interesserebbero quattro municipi romani più tre paesi dell’hinterland. Si tratta di una zona del distretto Tiburtino (IV) proprio al confine con Guidonia, di un’altra area tra il X Municipio (Ostia) e il IX Municipio (Laurentino), di una zona al confine tra l’XI Municipio e il Comune di Fiumicino. Ci sarebbe anche un’area della circoscrizione dove abita Virginia Raggi, la XIV, estrema periferia Nord, vicino alla località Tragliatella. Altre zone ancora sono state trovate, lontano dai centri abitati, nei territori di Cerveteri, Riano e Ladispoli.

Il conflitto tra la regione e il Comune

È stata una scelta tecnica. La mappa è stata elaborata dai dirigenti della Città metropolitana, non si è mai arrivati a un voto politico”, illustravano dal Campidoglio, che ha sempre sostenuto che la decisione su eventuali discariche e inceneritori spettasse solo alla Regione Lazio, guidata da Nicola Zingaretti. Dalla Pisana si dicono pronti a varare il nuovo piano rifiuti – l’atto che dovrà dire dove saranno costruite di preciso le discariche e in quale numero.

Filtra inoltre la notizia che il Governo potrebbe decidere di intervenire con un commissario, che il ministro Costa considera un’extrema ratio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.