Bimba muore sullo slittino: segnaletica a inizio pista soltanto in tedesco

La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta. Il primo elemento riguarda la presenza di cartelli, soltanto in tedesco, all’inizio della pista.

Bambina morta sullo slittino: si indaga sulle indicazioni soltanto in tedesco a inizio pista
La bambina è deceduta, gravissime le condizioni della madre

“Rodeln verboten”, che significa “Slittini vietati”, è la frase scritta su un cartello giallo all’inizio della pista del Renon. L’indicazione, però, non ha una una traduzione in italiano poco prima di accedere. Nella giornata di ieri è avvenuto un incidente durante il quale la piccola Emily Formisano ha perso la vita. La madre della bambina è ricoverata presso l’ospedale di Bolzano: avrebbe imboccato la pista nera per errore.

Il problema del cartello in tedesco

Il divieto di discesa su slitta è presente sulla pista, nella parte iniziale, ma è scritto soltanto in tedesco. Per comprendere il tutto è necessario scendere di un centinaio di metri per poter vedere un cartello più comprensibile e visibile. La Procura di Bolzano ha aperto un’inchiesta sull’incidente. Uno dei punti sui quali gli inquirenti stanno lavorando è stabilire se le indicazioni siano sufficienti, ed efficaci, appena giunti alla stazione. Secondo quanto dichiarato dal capostazione del Soccorso alpino del Renon, Gottfried Fuchsberger, «non è assolutamente facile sbagliarsi nell’imboccare una pista “vietata”. È tutto segnalato con diversi cartelli. Direi che sbagliarsi, in teoria, è impossibile».

Le protezioni della pista del Renon

L’altra elemento sul quale si stanno concentrando gli inquirenti potrebbe riguardare le protezioni sparse lungo il tracciato della pista vietata agli slittini. Quest’ultima è riservata agli sciatori esperti. La slitta, in questo caso, dopo essere uscita di pista ha dato vita a una velocità piuttosto sostenuta. Il tracciato ghiacciato non sarebbe attrezzato, a dovere, con delle reti di contenimento. In questo periodo, inoltre, la neve artificiale è presente esclusivamente soltanto lungo il tracciato della pista. Chi esce dallo stesso non ha la possibilità di attutire l’impatto con eventuali accumuli di neve naturale. L’inchiesta, condotta dalla Procura della Repubblica, avrà il compito di stabilire se le condizioni della pista fossero idonee.
Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.