Ragazza confessa l’omicidio di un uomo nel Senese: voleva sfuggire a uno stupro

La ragazza ha confessato l’omicidio del 63enne. Lo ha ucciso per scampare a un tentativo di stupro.

Una ragazza minorenne è stata fermata dai Carabinieri con l’accusa dell’omicidio di un uomo. Alla giovane è stato disposto un decreto di fermo come indiziata di delitto per aver ucciso un 63enne di origini marocchine. È successo a Castelnuovo Scalo, dove l’uomo aveva lavorato per anni. La minorenne ha confessato l’omicidio ai carabinieri affermando che, proprio che il 63enne, aveva tentato di stuprarla. La giovane si trova in una casa di prima accoglienza per minori nel Fiorentino.

La ragazza ha confessato l’omicidio

Il corpo della vittima è stato rinvenuto con numerose ferite di arma da taglio sul volto e sul busto in uno degli appartamenti dati in dotazione agli operai della fornace dove l’uomo, che ora sembra avesse funzioni di custode, viveva. L’allarme è scattato nella tarda serata di ieri. Quando i sanitari del 118 sono arrivati sul posto per il 63enne non c’era più niente da fare.

Uomo ucciso con delle coltellate alla schiena

Sul posto sono giunti i sanitari e i carabinieri che hanno dato il via alle indagini per comprendere la dinamica e l’autore dell’omicidio. La persona aveva lavorato per diversi anni nella fornace dei laterizi. Nonostante non lavorasse più nella produzione, l’uomo ha continuato a vivere nello stabilimento. Con l’arrivo del personale sanitario non si è potuto fare altro che constatare il decesso.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.