Insegnante interdetto per abusi su una studentessa

L'episodio si è verificato a Lamezia Terme, in Calabria. L'uomo, supplente di una scuola media inferiore, è stato sospeso per un anno dai pubblici uffici.

Insegnanti precari, arriva il decreto
Insegnanti precari, arriva il decreto

La Polizia di Stato ha dato seguito a una misura interdittiva dai pubblici uffici per la durata di un anno. L’insegnante quarantenne, supplente di scuola media inferiore, è accusato di aver costretto una studentessa a subire degli abusi sessuali. L’uomo, inoltre, avrebbe tentato di attuare lo stesso atteggiamento con un’altra ragazza che, per fortuna, era riuscita a sottrarsi al tentativo di violenza dell’uomo. L’avvenimento risale allo scorso anno scolastico in Calabria.

Insegnante interdetto per un anno

L’accaduto, dopo le verifiche del caso condotte dall’Uffico anticrimine del Commissariato, sono avvenuti diversi mesi fa. La misura interdittiva, emessa dal Gip di Lamezia Terme, è stata richiesta dalla Procura della Repubblica diretta da Salvatore Curcio. Dalle indagini è emerso che, durante la lezione, l’insegna realizzava disegni osceni sulla lavagna interattiva in classe. Ciò avveniva in presenza degli alunni. L’uomo, inoltre, aveva dato vita ad alcune ricerche sul web facendo comparire delle immagini di persone senza vestiti.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.