Quartiere a luci rosse a Bari: arrestate 13 persone

Disposte misure cautelari per 13 persone a Bari, nell'ambito di un'indagine sulla prostituzione che ha portato a scoprire un vero e prorpio "quartiere a luci rosse".

Coppia trovata morta in casa
Coppia trovata morta in casa

Per tredici persone sono state disposte misure cautelari a Bari.  Si indaga sui reati di affitto di immobili a scopo di esercizio di casa di prostituzione, tolleranza abituale e sfruttamento della prostituzione. la Polizia ha posto sotto sequestro undici appartamenti sul lungomare sud di Bari.

Due persone sono finite in carcere, sette sono ai domiciliari e quattro hanno obbligo di dimora. Le misure cautelari sono state notificate a proprietari e gestori degli immobili sul lungomare Di Cagno Abbrescia e in via Alfredo Giovine, come riportato dall’Ansa. La Procura ha spiegato che gli immobili sono inseriti “in un vero e proprio ‘quartiere a luci rosse'”. Qui, donne extracomunitarie, soprattutto sudamericane e di nazionalità rumena, prendevano in affitto gli appartamenti. Le donne usavano le case per ricevere i clienti a cui si prostituivano, e  pagavano ai proprietari/detentori somme giornaliere tra 100 e 150 euro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.