Autista Flixbus muore dopo settimane di agonia: era coinvolto nell’incidente di Zurigo

Roberto Tonoli, 61 anni, è deceduto dopo settimane di agonia. Le condizioni di salute, a seguito dell'incidente in Svizzera, erano parse subito molto gravi.

Autista Flixbus muore dopo settimane dall'incidente di Zurigo
Roberto Tonoli è deceduto dopo alcune settimane di agonia

Il conducente del mezzo Flixbus, che ha subito un incidente lo scorso 16 dicembre in territorio svizzero, è deceduto. Roberto Tonoli, 61enne, non ce l’ha fatta ed è deceduto in ospedale. Durante la tratta Genova-Dusserdolf aveva da poco ceduto il posto al suo collega Mauro Federico di 57 anni. La conferma della notizia giunge direttamente dalla compagnia. L’uomo era originario di Genova. Ecco la nota stampa. «I nostri pensieri – scrive Flixbus – sono rivolti alla famiglia e agli amici dell’autista».

Il conducente è deceduto dopo alcune settimane

Il bilancio dei morti, di fatto, sale a due. Il pullman faceva parte della filiale di Flixbus. Tonoli, infatti, Tonoli, genovese, lavorava per una delle aziende appaltanti del gruppo tedesco di trasporto low cost. Al momento dell’incidente il mezzo si è schiantato contro un muro a causa delle cattive condizioni meteo. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta con a capo la magistratura svizzera.

Oltre all’autista è deceduta la passeggera italiana Nicoletta Nardoni di 37 anni. Secondo i dati della compagnia, durante il viaggio con partenza da Genova, erano presenti due autisti e quarantacinque passeggeri.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.