Anastasio, da X Factor a La fine del mondo: qual è il segreto del suo successo?

Da cosa deriva il successo di Anastasio, al secolo Marco Anastasio, il giovane rapper che sta spopolando con il brano La fine del mondo.

Anastasio
Anastasio

Sappiamo bene che parlare in maniera critica di un cantante rapper non porti molto favore alla testata, ma soprattutto bisognerebbe capire cosa si intende parlare in maniera “critica”. Si potrebbe parlare di criticatore, ma non è cosi. Per critica, in questo caso, si deve intendere chi ricerca, chi cerca di capire e di scrutare per riuscire bene a comprendere.

Anastasio, dal nome di Marco Anastasio, è originario di Meta, vicino Sorrento. È un rapper e nel 2015 pubblica con il nome d’arte “Nasta” alcuni singoli su YouTube, che ottengono un discreto successo di pubblico.

In seguito è andato a X-Factor 12 e lo ha vinto. Ha pubblicato il 23 Novembre 2018 il brano “La fine del mondo” che, invece, sta avendo molto successo. Lo produce la Sony, etichetta di molto rispetto.

Perché tutto questo clamore? Perché tutto questo seguito per questo giovane nato nel 1997, rapper, quindi che sa e non sa cantare, o meglio che sa cantare come si canta oggi? Bisogna, quindi, ricercare per capire cosa ci sia realmente dietro questo pubblico, questa riuscita, questo successo.

Anastasio ne “la fine del mondo” dice che non vuole alzarsi dal letto, di lasciarlo stare e di non angosciarlo con imposizioni quali quelle di dover andare a lavorare o dover riuscire in qualcosa. Questo è quello che dicono i ragazzi di oggi: “non riesco a decidere”, “non so cosa fare”, “mi sento immaturo”, “non riesco a capire quale lavoro potrei fare”.

Ecco il successo di Anastasio: il parlare la lingua dei giovani, il far riconoscere gli altri nei propri testi. La musica è banale, ma il testo è forte ed è quello che prende, è in quello che i ragazzi si ritrovano.

Quindi bravo Anastasio, hai colpito nel segno! Però devo capire ancora se il tuo segno è fare soldi o veramente esprimere la tua arte. Permettimi di esserne un po’ dubbioso.

Marco Vani
Marco Vani è lo pseudonimo di un esperto musicale che, dopo aver svolto attività giornalistica a livello internazionale, svolge attualmente un'altra professione e, per questo, preferisce firmarsi con un "nome d'arte". Profondo conoscitore della seconda arte, per CiSiamo.info recensisce concerti, spettacoli, film e tutto quanto ha la musica come oggetto.