Uomo romeno ucciso a colpi di spranga a Roma da un connazionale

La lite sarebbe scoppiata per futili motivi. Il responsabile è stato rintracciato in uno stabile occupato da senza fissa dimora in località Laghetto.

Uomo ucciso a colpi di spranga, arrestato l'assassino
Uomo ucciso a colpi di spranga, arrestato l'assassino

Un uomo romeno è stato ucciso a colpi di spranga a Roma da un connazionale al termine di una lite. L’assassino, di 47 anni, è stato fermato dai Carabinieri. L’omicidio si è consumato nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 dicembre, in una casa di campagna a Montecompatri, in provincia di Roma. Il responsabile è stato rintracciato in uno stabile occupato da senza fissa dimora in località Laghetto.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati, la vittima, un romeno di 49 anni, viveva nella casa di Via Santa Maria La Quinta, a Montecompatri, con altri connazionali. A chiamare il 112 è stato infatti un altro romeno che aveva assistito alla lite. In base al suo racconto, l’uomo fermato avrebbe prima dato un pugno in faccia. Poi lo avrebbe finito a colpi di spranga alla testa. Infine si sarebbe dato alla macchia.

Futili motivi a causare la lite. Non era comunque la prima volta che nella casa, dove vivono diversi romeni, si scatenavano contrasti. Quando i carabinieri della stazione di Colonna, intervenuti sul posto per primi, sono arrivati nella casa hanno trovato a terra il corpo senza vita del 49enne. Subito sono scattate le ricerche, a cui hanno partecipato anche i militari del Norm. Ieri mattina, sabato 29 dicembre, è stato rintracciato il 47enne, che è stato quindi fermato per omicidio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.