Mamma si getta nel Tevere: si cercano le figlie, due gemelle di cinque mesi

Il cadavere è stato recuperato all'altezza di Ponte Marconi. È stato il marito a dare l'allarme. La donna, di 38 anni, soffriva di depressione post partum.

Donna trovata morta nel Tevere
Donna trovata morta nel Tevere (foto repertorio)

Una mamma di 38 anni si suicidata gettandosi nel Tevere da ponte Testaccio, alla periferia di Roma. Il corpo è stato recuperato dal nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco all’altezza di Ponte Marconi. Si cercano ancora le due figlie gemelle della donna, che hanno cinque mesi e sono scomparse da casa insieme alla madre. La paura è che siano finite in acqua.

La vittima è una donna italiana di 38 anni, impiegata presso uno studio notarile. A dare l’allarme alcuni passanti che l’hanno vista gettarsi nel fiume e hanno allertato i soccorsi. Poco dopo è arrivato anche l’allarme del marito della donna, che ha denunciato la scomparsa delle loro figlie.

La paura maggiore è che la madre si sia gettata nel Tevere assieme alle piccole, come testimoniano alcuni passanti (anche se alcuni negano che questo sia accaduto). Le ricerche, infatti, non riguardano solo gli alvei del fiume, ma anche i cassonetti e le vie dove la donna abitava. La speranza è che la madre le abbia lasciate da qualche parte prima di togliersi la vita.

“Mi sono svegliato e non c’erano più”, ha raccontato il marito della donna, dopo essersi presentato alla polizia per denunciarne la scomparsa. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio-suicidio, al momento affidato al pm di turno Mario Palazzi. La donna soffriva da tempo di depressione post partum.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.