Topi a Roma: “La colpa è degli alberi tagliati”

I topi scorrazzano indisturbati a Roma ormai da qualche tempo, e non solo a Roma, per dire la verità. Ma solo nella capitale hanno capito perché. La colpa sarebbe dei fusti degli alberi caduti o tagliati e mai rimossi.

Topi a Roma
Topi a Roma

I topi scorrazzano indisturbati a Roma ormai da qualche tempo, e non solo a Roma, per dire la verità. Ma solo nella capitale hanno capito perché. Lo fanno in quanto i ceppi degli alberi tagliati o caduti (e mai rimossi) si sono trasformate in tane sicure. A fare la scoperta non sono residenti furibondi per la mancanza di servizi, ma il Dipartimento Tutela Ambiente del Campidoglio.

Ma gli uffici del Comune non si sono fermati qui. Hanno anche scoperto che a “provocare l’incremento della popolazione murina nel I Municipio, è la presenza dei rifiuti al di fuori degli appositi contenitori”.

Assessorato all’ambiente

La lettere inviata dal I Municipio all’Assessorato dell’Ambiente senza più guida dopo le dimissioni di Pinuccia Montanari ha il sapore di una auto-accusa. C’è di più. I problema dell’esplosione dei roditori è dovuto anche, stando alla lettera, ai marciapiedi dismessi, alle buche dell’asfalto, alle erbacce suoi marciapiedi e ai ceppi degli alberi tagliati e mai rimessi.

Nella lettera si fa inoltre presente che l’aumento dei topi è avvenuto “malgrado gli interventi di derattizzazione eseguiti nel 2018”. Questo “è da imputare principalmente alla presenza dei rifiuti al di fuori degli appositi contenitori, problema che ha interessato tutta la città, associata alla mancata manutenzione del verde stradale”.

Topi a Roma

“A seguito dei sopralluoghi in alcune aree del I Municipio, si è riscontrata la presenza di tane al di sotto di resti di alberi abbattuti e non rimossi e all’interno di fori sui marciapiedi e dissesti delle pavimentazioni stradali a ridosso dei cigli dei marciapiedi”.

Il Comune era già intervenuto, il 5 febbraio, mettendo “esche ratticida all’interno delle caditoie stradali”. I piccoli roditori però ci sono ancora. E quindi “al fine di non vanificare gli interventi già effettuati chiede al I Municipio, di provvedere a tutti i lavori di manutenzione delle strade”.

L’assessore all’Ambiente del I Municipio Anna Vincenzoni ha già commentato in merito: “In realtà è il Dipartimento Ambiente ad avere la competenza su rifiuti e verde pubblico e leggere che il problema dei topi a Roma deriva dalla presenza di immondizia per strada e dalla cattiva manutenzione del verde stradale dimostra che in questa città chi dovrebbe agire in realtà non sa che deve fare”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.